Figu Morisca Bresca Dorada

14,00€ 12,00€Prezzo web

  • Tipologia

    Liquore

  • Origine

    Muravera (CA)

  • Formato

    500 ml

  • Abbinamenti

    Aperitivo, Dolci di Frutta Secca, Fine Pasto, Formaggi Stagionati

Caratteristiche

  • Nome completo

    Figu Morisca - Bresca Dorada

  • Gradazione

    30%

  • Temperatura di servizio

    10-12 °C

  • Ingredienti

    Acqua, Alcool, Fichi d'India, Miele, Zucchero

Descrizione e abbinamenti

Figu Morisca, come suggerisce il nome stesso, è il liquore di fico d’India prodotto da Bresca Dorada, azienda di Muravera ormai nota ai più per la qualità del suo Mirto e del suo Arangiu, ottenuto dall’infuso idroalcolico dei frutti che spontaneamente crescono nelle campagne di Muravera.

Il fico d’india, infatti, è una presenza tipica e costante delle campagne sarde, presente in tutto il territorio dalla pianura alla collina, spesso utilizzato come pianta delimitatoria delle proprietà private, insieme ai caratteristici muretti di pietre a secco, o delle carrarecce e dei sentieri, talvolta presenza spontanea e silente nel bel mezzo della campagna, o in prossimità delle spiagge. Bresca Dorada per il Figu Morisca seleziona i frutti delle piante spontanee, raccolti quando sono al giusto grado di maturazione, ricchi di zucchero e di aroma. Una volta ripuliti dalle spine e dalla scorza coriacea, il cuore del fico d’india viene posto in infusione in alcool: una volta ottenuto lo spirito, questo viene miscelato con una ricetta di acqua, zucchero e miele.

Figu Morisca è un ottimo liquore, contraddistinto da una discreta dolcezza, grande morbidezza e aromaticità. Un liquore capace di rievocare alla mente memorie delle campagne sarde, delle assolate giornate sarde di Maggio e di Giugno, dei profumi della macchia mediterranea grazie ai suoi aromi di fico d’india, ricordanti la mandorla e l’uva moscato.

Figu Morisca è un liquore da bere fresco – ma non ghiacciato, per non inibire il suo potenziale gusto-olfattivo – sia come aperitivo, sia a fine pasto, accompagnato magari da tocchi di cotognata, o da frutta secca e disidratata – fichi secchi e datteri, ad esempio! Oppure, da provare con dolci come la cassata siciliana, gli amaretti di Oristano, i pappassini o i cantuccini. O perché no, con il cioccolato, anche in preparazioni alla frutta, come i fioroni al cioccolato fondente o le scorze d’arancio al cioccolato.

La scheda del produttore non è ancora disponibile.