Acino M Monica di Sardegna DOC 2012Sella e Mosca

12,00€ 10,70€Prezzo web

  • Tipologia

    Vino Rosso

  • Origine

    Alghero (SS)

  • Formato

    750 ml

  • Abbinamenti

    Antipasti di Terra, Carni Bianche, Carni Rosse, Formaggi Stagionati, Primi Piatti al Tartufo, Primi Piatti di Terra

Caratteristiche

  • Nome completo

    Acino M Monica di Sardegna DOC 2012 - Sella e Mosca

  • Uvaggio

    Monica

  • Gradazione

    13,5%

  • Temperatura di servizio

    16-18 °C

Descrizione e abbinamenti

Acino M è una delle ultime etichette proposte dalla cantina Sella & Mosca, un Monica di Sardegna DOC di buona struttura ed evoluzione, contraddistinto da un’innata eleganza conferita alla maturazione in barrique di rovere francese. Una rivisitazione di questa storica tipologia di vino, in chiave moderna e con un piglio lievemente internazionale, come ormai ci ha abituato Sella & Mosca!

Acino M nasce da una raccolta lievemente ritardata delle uve di monica, cultivar dalla maturazione tardiva: sebbene sia consuetudine raccogliere questi grappoli all’inizio di Ottobre, quando l’equilibrio tra acidi e zuccheri è massimo, è pur vero che una lieve attesa può aiutare ad attenuare la prepotente freschezza che il Monica di Sardegna DOC, usualmente, dimostra, e ad incrementare invece la struttura e la morbidezza, rendendo il vino più piacevole. Alla raccolta delle uve segue una macerazione prefermentativa a freddo, per avere un’estrazione del colore più spinta ed intensa. La fermentazione con macerazione sulle bucce vera e propria si protrae per una decina di giorni, con lo scopo di estrarre il massimo del corredo polifenolico, con temperature che oscillano da 20°C a quasi 30°C. Terminata la vinificazione vera e propria, Acino M viene trasferito in barrique di secondo e di terzo passaggio, dove sosta per circa otto-dieci mesi, a cui segue un periodo in acciaio per l’assestamento della massa prima dell’affinamento finale in vetro.

Acino M Monica di Sardegna DOC si presenta nel bicchiere con un bel rosso rubino carico, animato ancora da qualche sfumatura violacea.

Al naso emergono le note floreali e fruttate di marasca e susine rosse, tipiche del vitigno, e una lieve sfumatura di spezia dolce, conferita dal passaggio in legno di Acino M.

In bocca i tannini e la tipica, vibrante freschezza della monica sono ponderati dalla accarezzevole morbidezza della glicerina e dell’alcool, e dalla ricchezza della struttura, a cui non è estranea la sosta in legno. La persistenza aromatica retronasale particolarmente lunga e complessa rende merito alle fatiche di una vendemmia leggermente posticipata.

Acino M è un vino perfetto per un ottimo aperitivo in rosso, magari accompagnato da un gustoso e grasso Pecorino di Sardegna DOP di media stagionatura. A tavola, invece, è da provare con i primi della tradizione isolana, come lorighittas al sugo di lepre o macarrones de punzu dorgalesi al ragoût di cinghiale.

Sella e Mosca

Costruite nel 1903, nulla hanno perso dell’antico fascino. Qui avviene oggi l’invecchiamento dei rossi importanti, nelle tradizionali botti di pregiato rovere di Slavonia e in barriques di Allier, Nevers e Tronçais. Adiacente alla cantina storica si trova l’edificio dedicato al Marchese Emanuele Pes di Villamarina (1773-1852) ed al suo nobile casato sardo, originario della Gallura e proprietario di numerosi immobili ed attività in Sardegna, fra cui la tonnara dell’Isola Piana (Carloforte).

Approfondisci