Entemari IGT Isola dei Nuraghi Bianco 2014Pala

21,00€ 18,90€Prezzo web

  • Tipologia

    Vino Bianco

  • Origine

    Serdiana (CA)

  • Formato

    750 ml

  • Abbinamenti

    Carni Bianche, Crostacei, Cucina Orientale, Formaggi a Crosta Fiorita, Funghi, Pesce, Pollame, Primi Piatti con Verdure, Primi Piatti di Mare

Caratteristiche

  • Nome completo

    Entemari IGT Isola dei Nuraghi Bianco 2014 - Pala

  • Uvaggio

    Uve autoctone a bacca bianca

  • Gradazione

    14%

Descrizione e abbinamenti

Entemari è il bianco di punta della cantina Pala, un IGT Isola dei Nuraghi Bianco ottenuto da una rigorosa selezione di grappoli di tipiche cultivar autoctone a bacca bianca, così come avviene per altri bianchi della Sardegna meridionale, come il Cerdeña di Argiolas o il Pluminus di Ferruccio Deiana. Entemari viene prodotto in piccolissime quantità e solo nelle annate migliori, ed è stato concepito come un vino bianco dalle grandi capacità evolutive. Il nome in sardo significa “vento di mare“, riferimento alle brezze che spirano dalle acque recando il loro prezioso carico di salsedine, alla base della sapidità marina di moltissimi bianchi sardi.

I vigneti da cui ha origine Entemari si trovano tra Ussana e Serdiana, nelle località rispettivamente di Is Crabilis e Acquasassa. Si tratta di vigne allevate ad alberello ed a spalliera bassa e dell’età media di trent’anni, con rese non superiori ai cinquanta quintali per ettaro, basse al punto tale, dunque, da poter garantire uve ricche di sostanza e quindi mosti di grande qualità. I terreni su cui giacciono i vigneti sono di media collina, ad un altitudine media di 170 metri sul livello del mare, costituiti da un suolo di natura calcareo argillosa ricco di scheletro. Un terreno ed un terroir particolarmente adatto alla produzione di vini di qualità, sia per via della particolare natura del suolo, capace di conferire mineralità, finezza e potenzialità di affinamento ai mosti, sia per il clima, temperato ma contraddistinto da buone escursioni termiche capaci di concentrare sostanze aromatiche nelle bucce degli acini.

Una volta giunto il perfetto livello di maturazione, le uve sono raccolte manualmente e trasportate in cantina, dove a seguito della diraspapigiatura il mosto è lasciato a contatto con le bucce per qualche ora, al fine di garantire un’estrazione ottimale delle sostanze aromatiche nelle bucce. Una volta svinato, il mosto prosegue la fermentazione alcolica in contenitori di acciaio inox, a temperatura controllata, mediante l’azione di lieviti selezionati. A conclusione della fermentazione alcolica segue la chiarifica e la maturazione in contenitori in acciaio inox, prima dell’affinamento finale in bottiglia.

Entemari riluce nel calice con una veste giallo paglierino animata da decisi riflessi oro, brillante e opulenta.

Al naso rivela note intense e pungenti di fiori come la ginestra e frutta come la mela golden, sfumature agrumate, sensazioni iodate di salsedine e di erbe aromatiche come il timo e la maggiorana.

In bocca Entemari è un bianco strutturato, fresco e sapido ma caratterizzato da una certa potenza alcolica e da mobidezza. Un bianco equilibrato, dagli aromi fini e persistenti.

Entemari è un bianco di personalità, che predilige abbinamenti con piatti della cucina di mare di una certa struttura. Con il pesce grigliato, ad esempio, con primi piatti di mare come linguine all’astice, o con preparazioni a base di pollame: perché no, con la faraona in salsa di arancia!