Q Vino Spumante di Qualità Metodo ClassicoQuartomoro

20,00€ 18,00€Prezzo web

  • Tipologia

    Vino Spumante e Frizzante

  • Origine

    Arborea (OR)

  • Formato

    750 ml

  • Abbinamenti

    Antipasti di Mare, Aperitivo, Crostacei, Fritture di Pesce, Fritture di Verdura, Molluschi, Pesce, Pizze e Calzoni, Torte Salate

Caratteristiche

  • Nome completo

    Q Vino Spumante di Qualità Metodo Classico - Quartomoro

  • Uvaggio

    Uve autoctone a bacca bianca

  • Gradazione

    13%

  • Temperatura di servizio

    6-8 °C

Descrizione e abbinamenti

Quartomoro è la nuova realtà enologica nata ad Arborea per volontà di Piero Cella, stimatissimo enologo per conto delle cantine Contini e Cherchi, e di sua moglie Luciana, con il progetto di creare dei vini capaci espressione unicamente del vitigno e del territorio.

Q Vino Spumante di Qualità Metodo Classico Brut è il primo vino prodotto dall’azienda, uno spumante rifermentato in bottiglia da uve a bacca bianca autoctone prodotte ai piedi del Monte Arci, affinato sui lievi per 36 mesi con remuage manuale: prodotto in piccole quantità, è uno spumante di nicchia.

Le bollicine di Q Metodo Classico, fini ed abbondanti, salgono lungo il bicchiere sprigionando profumi eleganti di crosta di pane, fiori di mandorlo, frutta a pasta bianca e mandorle, accompagnate da sfumature minerali di pietra focaia, salmastre e balsamiche. In bocca è di una tagliente ma piacevole secchezza, freschissimo e sapido, di grande persistenza ed eleganza.

Q Metodo Classico riempirà di allegria il brindisi tra amici o per un importante occasione: ma sarà in grado di esaltare importanti piatti come antipasti a base di crostacei, o una sfiziosa frittura mista di paranza.

Quartomoro

Quartomoro di Sardegna nasce come cantina didattica di Piero Cella, substrato sperimentale e di ricerca dell’enologo; si pone come fabbrica di idee, di esperienze sulla viticoltura e l’enologia sarda. L’intreccio di rapporti professionali e sociali produce una serie di prodotti derivanti dalle uve, che mirano ad essere le pietre miliari della produzione sarda.  

Approfondisci