Roccaia Vermentino di Gallura DOCG Superiore 2013Masone Mannu

25,00€ 20,90€Prezzo web

  • Tipologia

    Vino Bianco

  • Origine

    Monti (OT)

  • Formato

    750 ml

  • Abbinamenti

    Crostacei, Formaggi a Crosta Fiorita, Formaggi Freschi, Funghi, Pesce, Primi Piatti con Verdure, Primi Piatti di Mare

Caratteristiche

  • Nome completo

    Roccaia Vermentino di Gallura DOCG Superiore 2013 - Masone Mannu

  • Uvaggio

    Vermentino

  • Gradazione

    14%

  • Temperatura di servizio

    12-14 °C

Descrizione e abbinamenti

Roccaia è il bianco di punta della cantina Masone Mannu, un Vermentino di Gallura DOCG Superiore prodotto dalle migliori uve aziendali e maturato in legni pregiati. La nuova bottiglia, una borgognona con etichetta in carta e sughero, è un riferimento alla presenza delle sugherete nelle tenute aziendali.

Roccaia è espressione di un unico vigneto dell’età di trentacinque anni allevato nelle campagne di Monti, ad un’altitudine di circa 120 metri sul livello del mare, orientato a sud est e con una resa massima di sessanta quintali per ettaro. Quello di Monti è un terroir particolarmente ideale per la produzione di vini bianchi, sia per natura del suolo, costituito da un sabbione granitico, capace di conferire ai vini freschezza e grande mineralità, sia per le ottime escursioni termiche tra il giorno e la notte, alla base della grande espressione aromatica dei vermentini di questa parte di Sardegna. Anche per questo prodotto, come per il Costarenas, la vendemmia viene attuata nell’ultima decade di Settembre, quindi lievemente posticipata, quando cioè gli acini pur conservando ancora l’acidità necessaria dimostrano una maggiore concentrazione di zuccheri. Raccolti rigorosamente a mano e sistemati in piccole cassette, i grappoli sono rapidamente trasportati in cantina, dove sono diraspati, pigiati e lasciati a macerare nel mosto per dodici ore: questo viene poi pressato sofficemente ed il mosto fiore avviato a fermentazione alcolica a temperatura controllata in serbatoi di acciaio inox. La fermentazione alcolica termina in pregiate botti di rovere, dove Roccaia continua a maturare sulle scorze dei propri lieviti per dieci mesi. La maturazione prosegue per alcuni mesi in acciaio prima dell’imbottigliamento e dell’affinamento finale in bottiglia.

Roccaia rifulge nel calice con un bel giallo paglierino tenue animato da riflessi oro antico, brillante e consistente.

Al naso Roccaia esprime profumi intensi di fiori gialli e frutta matura, di mela renetta e bergamotto, e note salmastre, di erbe aromatiche come il timo e la melissa e di mandorla, e fragranze da pasticceria.

In bocca Roccaia è un vino di una finezza quasi da manuale, fresco ma allo stesso tempo morbido, sapido, di grande persistenza.

Roccaia potrebbe essere accostato a primi importanti, come una lasagna alle zucchine, speck e provola affumicata o, come consiglia l’Associazione Italiana Sommelier, con le tagliatelle ai porcini e i gamberetti.

Masone Mannu

Approfondisci