Spanu IGT Isola dei Nuraghi Cagnulari-Bovale 2014Binzamanna

17,00€ 13,90€Prezzo web

  • Tipologia

    Vino Rosso

  • Origine

    Martis (SS)

  • Formato

    750 ml

  • Abbinamenti

    Carni Rosse, Formaggi Stagionati, Primi Piatti di Terra

Caratteristiche

  • Nome completo

    Spanu IGT Isola dei Nuraghi Cagnulari-Bovale 2014 - Binzamanna

  • Uvaggio

    Cagnulari, Muristellu

  • Gradazione

    15%

  • Temperatura di servizio

    16-18 °C

Descrizione e abbinamenti

Spanu IGT Isola dei Nuraghi Rosso è il rosso di media struttura dell’azienda agricola Binzamanna, il cui nome è omaggio alla famiglia della proprietaria, la famiglia Spanu.

Ottenuto da un blend di cagnulari e bovale sardo – il muristellu, cultivar autoctona che recenti studi hanno dimostrato avere un dna quasi identico a quello della vite selvatica sarda – in percentuali rispettivamente del 60% e del 40%, dai vigneti allevati sui terreni calcarei delle colline circondanti Martis, a circa trecento metri sul livello del mare: un terroir ricco di elementi minerali, capaci di dare finezza e longevità ai vini, e caratterizzato da buone escursioni termiche e dal un clima temperato sia dalla vicinanza al mare, sia dalla presenza di numerosi corsi d’acqua in questa parte dell’Anglona. Dopo la raccolta, rigorosamente manuale, le uve sono rapidamente trasportate in cantina e qui sottoposte a diraspapigiatura: il mosto a questo punto viene fatto macerare con le vinacce e contemporaneamente viene avviata la fermentazione alcolica, interamente svolta in contenitori di acciaio inox termocondizionati con frequenti rimontaggi, ad una temperatura che partendo dai 18° C lentamente si innalza sino ad arrivare a 28° C a fine fermentazione. A questo punto, dopo la svinatura, Spanu viene fatto maturare in contenitori di acciaio inox, in maniera tale da preservare il carattere autentico dei due vitigni e allo stesso tempo incrementarne la struttura e la complessità degli aromi.

Di un bel rosso rubino intenso ed impenetrabile, Spanu tradisce nelle sue sfumature violacee una certa giovanilità, ed una buona freschezza e sapidità.

Al naso Spanu rivela al naso note di confettura di mora e amarene, sfumature eteree come di mirtillo sottospirito, refoli balsamici di macchia mediterranea e spezie scure come il pepe nero: profumi nel complesso intensi, complessi e fini.

In bocca Spanu è un vino caldo e di grande struttura, con un corpo animato da freschezza e da sapidità ma anche da tanta sostanza, perciò anche morbido: la sua intensità e la sua persistenza lo rendono adatto ad accompagnare pietanze di una certa struttura.

Spanu, infatti, predilige piatti intensi e persistenti, in particolare secondi di carne, ma anche selvaggina sia a pelo sia a piuma. Il coniglio alla cacciatora può essere un perfetto abbinamento; ma anche primi piatti intensi e saporiti come le fettuccine al ragoût di cinghiale. O formaggi stagionati e grassi, come la Greviera di Ozieri, formaggio simile alla Gruviera svizzera nato dall’importazione di bovini di razza bruno alpina nel Logudoro nel 1860.

Binzamanna

Binzamanna è una piccola realtà nata nel 2001 grazie a Sara Spanu e a suo marito Walter, giovanissimi vigneron che hanno creduto in un territorio, quello di Martis, un tempo fiorito di vigne, dal grande potenziale, e nei suoi vitigni tipici. Giungendo a conquistare, con il trascorrere degli anni, importanti riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale.

Approfondisci