Cannonau Corda Riserva Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2019Antonella Corda

48,90Prezzo web

  • Tipologia

    Vino Rosso

  • Origine

    Serdiana (CA)

  • Formato

    750 ml

  • Abbinamenti

    Carni Bianche, Carni Rosse, Formaggi Stagionati, Primi Piatti di Terra, Secondi al Tartufo

Caratteristiche

  • Nome completo

    Cannonau Corda Riserva Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2019 - Antonella Corda

  • Uvaggio

    Cannonau

  • Gradazione

    15%

  • Temperatura di servizio

    16-18 °C

Descrizione e abbinamenti

Cannonau Corda Riserva è l’ultima etichetta nata in casa di Antonella Corda: la virtuosa nipote del fu Antonio Argiolas, alfiere della vitivinicultura di qualità in Sardegna, delizia il nostro palato con un Cannonau di Sardegna DOC Riserva nobile e profondo, perfettamente teso nelle sue componenti, l’etichetta perfetta per tutti quelli che vorranno testare le capacità di evoluzione del vitigno sardo per antonomasia… o di coloro che semplicemente vorranno imbandire la propria tavola con un rosso di grandissima qualità!

Cannonau Corda Riserva nasce dai migliori vigneti di proprietà della nostra agronoma, alberelli di cannonau da un vigneto con densità di quasi cinquemila ceppi per ettaro, insistenti su un terreno ciottoloso di origine marnosa, nelle campagne di Serdiana. Questa zona è nota sin dall’Alto Medioevo per la produzione di vini di qualità: furono i monaci Basiliani i primi ad intuirne le potenzialità, e dopo di loro i Vittorini di Marsiglia, e a testimonianza di questa epoca gloriosa resta quel piccolo gioiello di architettura romanica che è la chiesa di Santa Maria di Sibiola, un tempo fulcro di un importante polo monastico. Il cannonau è cultivar tendenzialmente tardiva, e per non perdere tutto il patrimonio in acidità degli acini – alla ricchezza in zuccheri basta da sé la forte insolazione isolana – la raccolta delle uve è condotta tra la fine di Settembre e l’inizio di Ottobre, rigorosamente a mano, adagiando i grappoli in piccole cassette e trasportandoli rapidamente in cantina. Qui sono avviati a vinificazione in rosso, con diraspatura e pigiatura degli acini, macerazione delle vinacce nel mosto e contemporanea fermentazione alcolica in contenitori di acciaio inox a temperatura controllata. Una volta ultimata la fermentazione alcolica, Cannonau Corda Riserva matura per sei mesi parte in barriques di rovere francese e parte in tonneaux, prima dell’affinamento finale di ben diciotto mesi in bottiglia.

Il calice rivela alla roteazione una massa compatta, rosso rubino con riflessi granato, e lacrime che lente si staccano dal bevante.

Al naso Cannonau Corda Riserva esprime sensazioni di frutta rossa matura, come succo di amarena e confettura di prugne, di sottobosco, di fiori rossi sbocciati, di spezie nobili come la noce moscata e la cannella e ricordi di erbe officinali.

In bocca Cannonau Corda Riserva è un rosso perfettamente equilibrato tra le componenti dure – la vibrante acidità e la salinità di sottofondo, accompagnate da un tannino felpato – e quelle morbide – il calore alcolico e la morbidezza glicerica, resi più intensi da una struttura decisa – e si dimostra, nella sua perfetta espressione delle componenti e il divenire delle stesse, un rosso di grandi ambizioni per quel che concerne la sua evoluzione.

Cannonau Corda Riserva è un rosso premia la tavola imbandita di raffinate pietanze: secondi succulenti soprattutto, come il Filetto alla Wellington, o ricette complesse a base di carni bianche intense come la faraona ripiena di carciofi e salsiccia, ma anche antipasti raffinati come il paté di fegato in aspic.

Antonella Corda

Approfondisci