Centogemme Brut Alghero DOC Torbato Spumante (non millesimato)Poderi Parpinello

11,50Prezzo web

  • Tipologia

    Vino Spumante e Frizzante

  • Origine

    Alghero (SS)

  • Formato

    750 ml

  • Abbinamenti

    Antipasti di Mare, Aperitivo, Crostacei, Fritture di Pesce, Fritture di Verdura, Pesce, Pizze e Calzoni, Primi Piatti con Verdure, Primi Piatti di Mare

Caratteristiche

  • Nome completo

    Centogemme Brut Alghero DOC Torbato Spumante (non millesimato) - Poderi Parpinello

  • Uvaggio

    Torbato

  • Gradazione

    12,5%

  • Temperatura di servizio

    6-8 °C

Descrizione e abbinamenti

Centogemme Brut è l’Alghero DOC Torbato Spumante della cantina Poderi Parpinello, prodotto esclusivamente da uve torbato da vigneti allevati sul territorio algherese ed elaborato mediante il metodo Martinotti. Il nome è un omaggio, come per l’omonimo bianco fermo, al primo passo compiuto da Giampaolo Parpinello, patron della cantina, nella valorizzazione del vitigno torbato, sino a pochi anni fa cultivar monoaziendale di Sella & Mosca: nel 2006 infatti decise di innestare le prime centogemme di torbato, ed iniziare a lavorare così con questo vitigno. Ad oggi le viti di torbato nelle vigne Parpinello sono più di cinquantamila!

Centogemme Brut nasce perciò nei vigneti aziendali adagiati sulle campagne di Alghero, filari razionalmente concepiti che insistono su un suolo sabbioso argilloso, beneficiante di un clima caldo d’estate e temperato tra l’inverno e la primavera, bagnato da venti freschi di maestrale e sapide brezze, capace di regalare vini fragranti e profumati, di piacevolissima beva. Le uve sono raccolte anticipatamente rispetto alla loro epoca di maturazione tecnica, privilegiando la ricchezza in acidi a quella in zuccheri, e rapidamente trasportate in cantina sono selezionate ed avviate a pressatura. Il mosto permane per qualche ora a contatto con le bucce, a freddo, per avere una maggiore concentrazione; una volta filtrato viene avviato a fermentazione alcolica in contenitori di acciaio inox a temperatura controllata. Ottenuto il vino base, questo è condotto a seconda fermentazione in autoclave, per la cosiddetta presa di spuma. Centogemme permane in autoclave per qualche mese: l’autolisi dei lieviti in questa fase arricchisce lo spumante di struttura e di complessità gusto-olfattiva.

Centogemme Brut sprigiona nel calice copiose e persistenti catenelle di bollicine, che fini vanno a screziare una massa cristallina di un vivo e terso giallo verdolino.

Al naso colpisce una palette olfattiva giocata sulle note verdi, con note più chiare di erbe aromatiche ed altre più scure per quanto leggere di erba di campo falciata, accompagnate da quelle floreali della rosa bianca e del tiglio e da quelle agrumate di lime e mandarino cinese.

In bocca Centogemme Brut è ammorbidito da un piacevole residuo zuccherino, che riequilibra la sua freschezza e la sua sapidità; il sorso è sottile al palato, e regala aromi di ritorno di melone bianco e agrumi, assai piacevoli!

Centogemme Brut è un piacevolissimo spumante da aperitivo, da gustare con le frittelle di broccolo o un cannolo salato di Parmigiano Reggiano alla ricotta e pistacchi; oppure, a tavola, con primi come le tagliatelle con orata ed olive taggiasche o il risotto agli asparagi, e secondi come la fish and chips di rana pescatrice con salsa al cicorino.

La scheda del produttore non è ancora disponibile.