Itan IGT Isola dei Nuraghi Bianco 2021Poderi Parpinello

11,00Prezzo web

  • Tipologia

    Vino Bianco

  • Origine

    Alghero (SS)

  • Formato

    750 ml

  • Abbinamenti

    Cucina Orientale, Formaggi Freschi, Funghi, Molluschi, Pesce, Primi Piatti con Verdure, Primi Piatti di Mare, Torte Salate, Uova e Frittate

Caratteristiche

  • Nome completo

    Itan IGT Isola dei Nuraghi Bianco 2021 - Poderi Parpinello

  • Uvaggio

    Uve autoctone ed internazionali a bacca bianca

  • Gradazione

    12,5%

  • Temperatura di servizio

    10-12 °C

Descrizione e abbinamenti

Itan è uno dei bianchi della cantina Poderi Parpinello, un IGT Isola dei Nuraghi Bianco ottenuto da torbato, sauvignon blanc e chardonnay, ricco di profumi e di briosità. Itan è la crasi di “Itinerario Antoniano“, opera romana che descrive i percorsi dell’impero: nell’isola l’iter sardiniae consisteva in quasi mille miglia distinte in sette percorsi, uno dei quali passava nel territorio algherese, conducendo all’antica Turris Libisonis (Porto Torres). Il torbato è un vitigno originario nel sud-ovest francese, ma in realtà il comune di Alghero è il territorio con la più alta presenza di questo vitigno: ciò si deve agli investimenti della Sella & Mosca quando questa ancora era un vivaio e riforniva di barbatelle le ziende vitivinicole francesi.

Itan nasce da vigneti posti tra Algero e Sassari, su terreni di natura sabbiosa. Le uve sono raccolte a perfetta maturazione, selezionate e colte rigorosamente a mano e rapidamente trasportate in cantina. Qui sono sottoposte a vinificazione in bianco, con macerazione a freddo delle bucce nel mosto e successiva fermentazione alcolica, a temperatura controllata, per quindici giorni in contenitori in acciaio inox. Una volta completata la fermentazione alcolica, Itan matura in acciaio ancora per qualche mese, a contatto con le proprie fecce nobili, prima dell’affinamento finale in vetro.

Itan riluce nel calice di giallo paglierino caldo e vivace.

Al naso, a differenza di altri vini aziendali come il Centogemme, esprime sensazioni quasi aromatiche, dovute sia al carattere quasi semiaromatico del torbato, sia a quello pienamente semaromatico di sauvignon blanc e chardonnay: fiori gialli come la ginestra, frutta a pasta gialla come il melone arancino e la nespola, erbe aromatiche come la salvia e la maggiorana.

In bocca Itan dimostra un sorso morbido e intenso, fresco ma meno minerale rispetto al Centogemme, bilanciato dalla buona struttura e da una ricca dotazione in polialcoli.

Itan è un bianco perfetto da bersi all’aperitivo, magari accompagnato da un fishburger casalingo, gradevolissimo per la sua ricchezza aromatica: a tavola, darà il meglio di sé se accompagnato ad antipasti come polpette di ceci alle erbe aromatiche, oppure a primi come le casarecce alla Lido – condite cioè con melanzane, pesce spada e mentuccia – o a secondi come il rombo al forno con olive pinoli e capperi.

La scheda del produttore non è ancora disponibile.