Nu Go Quae IGT Isola dei Nuraghi Bianco 2020Tanca Gioia U-Tabarka

Il prezzo originale era: 18,00€.Il prezzo attuale è: 16,90€.Prezzo web

4 disponibili (ordinabile)

  • Tipologia

    Vino Bianco

  • Origine

    Carloforte (CI)

  • Formato

    750 ml

  • Abbinamenti

    Crostacei, Cucina Orientale, Formaggi a Crosta Fiorita, Funghi, Molluschi, Pesce, Pizze e Calzoni, Pollame, Primi Piatti con Verdure, Primi Piatti di Mare

Caratteristiche

  • Nome completo

    Nu Go Quae IGT Isola dei Nuraghi Bianco 2020 - Tanca Gioia U-Tabarka

  • Uvaggio

    Uve autoctone a bacca bianca

  • Gradazione

    14%

  • Temperatura di servizio

    12-14 °C

Descrizione e abbinamenti

Nu Go Quae è l’ultima etichetta prodotta dalla cantina Tanca Gioia U-Tabarka, un IGT Isola dei Nuraghi Bianco ottenuto da un blend di due vitigni autoctoni a bacca bianca, di cui uno antico, forse giunto in Sardegna con i Fenici o i Romani, a cui quest’ultimo attribuivano un aroma muschiato, da cui il nome, ed uno aromatico – una formula simile quindi a quella adottata per il Seiann-a e per il Quae. Nu Go Quae in ligure significa “non ho voglia”, con riferimento al Quae, “voglia”, differentemente dal quale risulta secco e non dolce: Carloforte è infatti una enclave ligure in terra sarda, formatasi come tappa intermedia durante gli scambi commerciali via mare tra Genova e la Tunisia. Qui si parla ancora il tabarkino, dialetto ligure ormai parlato solo nell’isola di San Pietro e a Calasetta, un tempo diffuso anche a Nueva Tabarca, isoletta ad una ventina di chilometri da Alicante, in Spagna, e a Tabarca, importante centro sulla costa tunisina a cui questo idioma deve il nome.

Nu Go Quae nasce dai vigneti di proprietà dell’azienda allevati a piede franco sui sulle piane assolate dell’Isola di San Pietro, poco più a nord di Sant’Antioco, con rese inferiori agli ottanta quintali per ettaro. In questo contesto le viti possono beneficiare di un terreno sabbioso che impedisce alla fillossera di proliferare, consentendo piante più sane e  frutti più ricchi di sostanza. Inoltre, le brezze notturne che soffiano dal mare portano a rinfrescare il clima, garantendo un migliore fissaggio delle sostanze aromatiche e i sali marini così caratteristici dei vini di questa parte dell’isola, capaci di renderli più vibranti e longevi nel tempo. Le uve sono raccolte rigorosamente a mano a perfetta maturazione, quando le uve iniziano ad essere un po’ più ricche di zuccheri e nel pieno dell’espressione aromatica, e trasportate rapidamente in cantina. Qui sono sottoposte a pressatura soffice e vinificazione in bianco. Una volta completata la fermentazione alcolica, Nu Go Quae matura in acciaio per dodici mesi, come tutti gli altri vini dell’azienda, per preservare ed implementare le sue doti di freschezza, mineralità e gli aromi fruttati e floreali.

Nu Go Quae rifulge nel calice di un caldo giallo dorato dai riflessi rimembranti la paglia che imbionde al sole.

Al naso esprime profumi intensi e intriganti, che dalla frutta a pasta gialla e tropicale maturaalbicocca, ananas e mango – verte ai ricordi di fiori come il frangipane, di miele di sulla, di cedro candito, di foglie di melissa e di salvia, di alghe che macerano al sole e di curcuma.

In bocca Nu Go Quae è un vino dal sorso materico, morbido e saporito di sali minerali, piacevolmente fresco, intenso nell’aroma e di lunga persistenza.

Nu Go Quae è un bianco che predilige l’essere servito a tavola più che come aperitivo: piatti complessi si prestano ad accompagnarlo, come rombo con patate e zafferano su salsa alle vongole, millefoglie di carciofi con mandorle e pecorino, con lo sformato di gruviera e parmigiano.

Tanca Gioia U-Tabarka

Approfondisci