Russu Carignano del Sulcis DOC 2022Tanca Gioia U-Tabarka

Il prezzo originale era: 15,00€.Il prezzo attuale è: 13,90€.Prezzo web

  • Tipologia

    Vino Rosso

  • Origine

    Carloforte (CI)

  • Formato

    750 ml

  • Abbinamenti

    Antipasti di Terra, Carni Bianche, Carni Rosse, Formaggi Stagionati, Pollame, Primi Piatti di Terra

Caratteristiche

  • Nome completo

    Russu Carignano del Sulcis DOC 2022 - Tanca Gioia U-Tabarka

  • Uvaggio

    Carignano

  • Gradazione

    14%

  • Temperatura di servizio

    16-18 °C

Descrizione e abbinamenti

Russu è il Carignano del Sulcis della cantina Tanta Gioia U-Tabarka, forse il vino più rappresentativo di questa piccola realtà di Carloforte. Roussou – questo sino a qualche anno fa era graficamente il suo nome – in ligure vuol dire “rosso“: Carloforte è infatti una enclave ligure in terra sarda, venutasi a formare come scalo intermedio tra Genova e la Tunisia per le imbarcazioni commerciali. Qui si parla ancora il tabarkino, dialetto ligure ormai parlato solo nell’isola di San Pietro e a Calasetta, un tempo diffuso anche a Nueva Tabarca, isoletta ad una ventina di chilometri da Alicante, in Spagna, e a Tabarca, importante centro sulla costa tunisina a cui questo idioma deve il nome.

Russu nasce dai migliori vigneti aziendali, piante di carignano vecchie anche di cento anni franche di piede allevate ad alberello sui terreni piani dell’isola di Carloforte. I terreni sabbiosi non consentono alla fillossera di propagarsi: questo ha consentito alle genti del Sulcis di non ricorrere all’innesto su piede americano, consentendo alla pianta una maggiore longevità e una produzione di frutta più limitata quantitativamente ma più ricca di sostanza. Inoltre, la vicinanza del mare con l’alternarsi delle brezze permette di mitigare durante la sera e la notte il clima rovente del giorno, consentendo una maggiore qualità degli aromi, e rilascia quell’abbondante quantità di sali marini fondamentali per il riequilibrio delle durezze nel vino e per la notoria longevità di questi carignano. Dopo la raccolta delle uve, effettuata rigorosamente a mano, i grappoli sono rapidamente trasportati in cantina e qui sottoposti a diraspapigiatura e vinificazione in rosso. Roussou affina esclusivamente in contenitori di acciaio inox, scelta aziendale volta a valorizzare al massimo l’espressione fruttata del vino.

Russu si muove sinuoso nel calice con una preziosa veste rosso rubino, traslucido e dai riflessi vivaci.

Al naso è un vino intenso, dai profumi fruttati che rimandano alle ciliegie fresche e al succo di melagrana, dalle note floreali di violaciocca e giacinto, ricordi di pepe di Cayenna e sfumature vegetali di mirto e iodate di mare.

In bocca Russu regala un sorso scorrevole e polposo allo stesso tempo, morbido e dal tannino delicato, di buona freschezza e saporito di sali minerali che trainano la persistenza a lungo.

Russu è un vino che si presta per l’aperitivo ad accompagnare salumi intensi e speziati, come la classica salsiccia sarda, arricchita dall’aroma del vino rosso e quello del finocchietto, e vol-au-vent alla crema di pesto ligure. Un abbinamento tradizionale, a tavola, può essere con i cassulli alla carlofortina, i tipici gnocchetti fatti a mano e conditi con un ragoût di pomodoro, tonno e pesto alla genovese; oppure potremmo accostarlo alla parmigiana di melanzane, o al coniglio in porchetta alla marchigiana.

Tanca Gioia U-Tabarka

Approfondisci